Oggetto di ispirazione per artisti e poeti, l’amore è stato indagato anche dalla psicologia da diversi punti di vista.
Alla fine degli anni ’80, lo psicologo Robert Sternberg ha proposto la scala triangolare dell’amore, anche nota come “teoria triangolare dell’amore”, nella quale ha posto sugli apici di un triangolo immaginario le tre componenti che, secondo la sua prospettiva, definirebbero l’amore completo, che si colloca al centro di questo triangolo.

Le componenti dell’Amore Vissuto

Senza voler cadere in una posizione di mero riduzionismo la teoria sostiene che l’amore “perfetto” o “Amore Vissuto” possegga tre elementi essenziali: passione, intimità e impegno.

La passione (passion) si riferisce all’attrazione fisica, all’interesse ed eccitazione sessuale verso il partner e coincide con la fase dell’innamoramento.

L’intimità (intimacy) è invece uno stadio più consolidato del processo di innamoramento, che riguarda un reciproco scambio di informazioni personali e di vita privata, la condivisione dei propri interessi e obiettivi, quindi la tendenza a prendersi cura dell’altro.

Per impegno (commitment) Sternberg intende la fase in cui si sceglie di vivere con la persona di cui si è innamorati. Comprende sia l’aspetto a breve termine della Decisione di stare con l’altro, sia l’aspetto a lungo termine dell’Impegno a mantenere stabile tale relazione nel tempo.

Altre tipologie d’amore

Da una parte, osserviamo come nell’Amore Vissuto queste tre componenti si dispongano così su una scala, in un processo che potremmo definire stadiale, dall’altra notiamo come queste rimangano caratteristiche autonome che possono rimanere indipendenti o combinarsi a due a due originando altre 6 forme d’amore diverse dall’Amore Vissuto. Va da sé che quando mancano tutte e tre queste caratteristiche non si possa parlare di relazioni d’amore.
Tre tipi di amore si dispongono quindi in corrispondenza dei vertici del triangolo, gli altri tre sui lati.


Sui vertici del triangolo troviamo le forme d’amore dove è presente solo una delle tre componenti:

  • Infatuazione (solo passione): essa comprende la sola passione e caratterizza quello che comunemente è detto “amore a prima vista”. Di solito ha breve durata che termina quando l’incanto delle prime impressioni positive si spezza e disillude le precedenti idealizzazioni fatte sull’oggetto dei propri desideri.
  • Simpatia (solo intimità): essa caratterizza le vere e proprie amicizie e le amicizie occasionali. In questo tipo di rapporto non si hanno passione ed impegno.
  • Amore Vuoto (solo impegno): tipico di molte coppie sposate da tanti anni, è caratterizzato dalla singola volontà di rispettare l’impegno di vivere insieme quando passione e intimità sono venute meno.

Sui lati del triangolo, invece, si leggono le tipologie d’amore che risultano dalla mancanza di una delle tre qualità:

  • Amore Romantico (passione +intimità): è il tipo di amore che siamo stati abituati a vedere sul grande schermo o in famose opere letterarie, prima fra tutti Romeo e Giulietta. Questa forma d’amore riguarda storie di emozioni intense dove la componente dell’impegno non è presente, spesso per ragioni esterne alla coppia o intrecci travagliati che non permettono ai due amanti di pensare ad un futuro insieme, o laddove non ci sia la volontà di entrambi i partner ad impegnarsi in una relazione duratura.
  • Amore Fatuo (passione + impegno): esso contraddistingue i matrimoni celebrati senza che ci sia una profonda conoscenza dell’altro (si pensi ai matrimoni di Las Vegas). Manca infatti la componente di intimità in grado di creare un legame solido che sostenga la coppia nei momenti di difficoltà. In genere, caratterizza relazioni di breve durata.
  • Amore-Amicizia (intimità + impegno): anche noto come “amore cameratesco” è la tipologia di relazione che si vive quando il desiderio e l’attrazione verso l’altro sfumano, ma permangono impegno e intimità.

Va sottolineato come questa teoria sia figlia di una concezione totalmente occidentalizzata dell’amore, strettamente monogama, nella quale la posizione del poliamore – che assume la possibilità di stabilire più relazioni sentimentali o sessuali con persone diverse contemporaneamente – non viene presa in considerazione.

L’Amore Vissuto rimane l’amore autentico e completo che ognuno di noi si augura di sperimentare: riuscire a mantenere vive nel tempo passione, intimità e impegno rimane la sfida più grande da cogliere per viverlo.

Susanna Morlino
@karmadelevingne