Tutti noi abbiamo sentito parlare di Narcisismo, specie in termini dispregiativi. Ebbene, una nuova ricerca condotta dal Prof. Papageorgiou sembra dimostrare che casi sub-clinici di Narcisismo possano portare a delle migliori prestazioni in ambito accademico.

Lo studio è stato condotto su 340 adolescenti milanesi, in collaborazione internazionale con la professoressa Yulia Kovas, direttrice dell’InLab della Goldsmiths University di Londra e con altri ricercatori del King’s College di Londra, della Manchester University della Huddersfield University e dell’University of Texas di Austin (USA). 

Il Narcisismo sub-clinico sotto la lente d’ingrandimento

I ricercatori sono partiti dalla constatazione di un maggiore tasso di narcisismo diffuso nella nostra società, senza che manifeste qualità narcisistiche possano essere imputabili ad un effettivo disturbo della personalità. In particolare, infatti, i ricercatori si sono concentrati sulle sue forme sub-cliniche, determinate da tratti caratteristici della forma clinica, ovvero grandiosità, dominio e superiorità, analizzando poi la correlazione tra tratti narcisistici, forza mentale e successo accademico. Il prof Papageorgiou ha poi sostenuto che questo possa essere una discriminante per quanto concerne il successo scolastico: i tratti narcisistici porterebbero a una maggiore autostima, e quindi portare gli studenti a essere più motivati, assertivi e sicuri di sé.

Narcisismo e forza mentale in stretta correlazione
La forza mentale è una delle maggiori discriminanti per avere successo

In particolare la differenza consterebbe nella forza mentale degli studenti, definita come quella caratteristica psicologica che porti ad affrontare meglio le sfide, anche in campo accademico, a una maggiore resilienza, concentrazione e sicurezza. Questa rappresenta un buon predittore di successo.

Il risultato della ricerca

Lo studio avrebbe quindi dimostrato una forte correlazione tra la presenza di tratti narcisistici e una maggiore forza mentale, portando quindi il narcisismo ad esercitare un’influenza indiretta sulla possibilità di avere buoni risultati scolastici. Il professor Papageorgiou ha affermato:” se sei un narcisista credi fermamente di essere migliore di chiunque altro e di meritare una ricompensa. Essere fiducioso nelle proprie capacità è uno dei segni chiave del narcisismo grandioso ed è anche al centro della forza mentale, la quale determina una maggiore probabilità di abbracciare le sfide e di considerarle opportunità di crescita personale.” La ricerca comunque ha portato ad implicazioni solo teoriche più che applicative, motivo per cui si spera che in futuro nuovi studi possano far luce sulle dinamiche in cui il narcisismo è coinvolto.

                                                                                                    Matteo Sesia