Nelson Mandela 17 giugno 1990, African National Congress

“Dobbiamo imparare a vivere insieme come fratelli o periremo insieme come stolti.”
-Martin Luther King

Il premio Nobel è un’onorificenza di valore mondiale attribuita annualmente a persone viventi che si sono distinte nei diversi campi, apportando, con le loro ricerche, dei benefici per l’umanità tramite scoperte e invenzioni, opere letterarie, oppure l’impegno in favore della pace mondiale.

Il premio Nobel è suddiviso in diverse discipline specifiche quali: fisica,chimica, fisiologia o medicina, letteratura ed economia, mentre un altro premio prestigioso è il Nobel per la pace.

Un dato curioso che si può osservare, controllando gli annali riguardanti i vincitori del Premio Nobel dal 1901 al 2017, è che sono solo 50 le donne ad aver vinto l’ambito premio e solo 21 di queste hanno ricevuto il premio in ambiti scientifici (fisica, chimica, medicina ed economia). Un altro dato osservabile e “clamoroso” è che sono soltanto 14 gli accademici neri a essere saliti sul podio, e tra loro nessuno si occupava di scienza, ma per lo più furono dati loro Nobel per la pace o per la letteratura. Numerosi sono invece i vincitori asiatici,circa 70, sopratutto in ambiti scientifici.

Quale può essere il motivo di queste grandi divergenze tra accademici bianchi e accademici di colore?

Il motivo può essere individuato sul fatto che non ci sia un modello di riferimento, una fonte di ispirazione, causata dal fatto che non ci sono abbastanza ragazzi di colore che scelgono materie scientifiche. Sono infatti pochi coloro che terminano gli studi e che, in seguito, scelgono la carriera accademica. Addirittura i pochi che si affacciano su questo mondo si trovano poi di fronte a numerose difficoltà nell’ottenere finanziamenti, poichè è un dato di fatto che gli scienziati neri hanno maggiori difficoltà ad avere accesso ai fondi per la ricerca in ambito medico, almeno negli USA.

Ispirazione e Motivazione (Google images)

L’Importanza delle figure d’ispirazione

La scarsità di figure di rilievo riguardante gli scienziati neri in posizioni accademiche, porta le nuove generazioni ad essere  meno ispirate a lanciarsi su questa strada, infatti la storia ci insegna che le figure di riferimento sono fondamentali per spronare le nuove leve ad impegnarsi e migliorarsi, anche nel proprio contesto lavorativo. Si sa per esempio che le pluripremiate scienziate donne sono di ispirazione per le ragazze che vogliano perseguire una carriera scientifica o, in generale, accademica.

Benefici per la società

Il cambiamento di questa divergenza porterebbe, al di fuori dei premi, un miglioramento dell’intera società. Perchè assegnare un premio cosi prestigioso come il premio Nobel ad un soggetto non bianco riporterebbe l’attenzione su pregiudizi di cui il mondo scientifico è ancora fortemente impregnato. Per migliorare la situazione basterebbe svolgere delle campagne che promuovano l’inclusione di soggetti di colore nella scienza.

Jacopo Schintu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.